La famiglia

Please Scroll

La storia della famiglia Mazzei e' strettamente legata fin dai tempi antichi alla vita politica e culturale della Toscana e da altrettanto tempo a quella della vitivinicoltura in Toscana: i primi documenti riguardanti i Mazzei risalgono infatti dell'inizio del XI secolo. Addirittura, il primo documento che fa riferimento al Chianti come zona di produzione si ritrova nella corrispondenza datata 16 Dicembre 1398 tra Ser Lapo Mazzei "il sottil notaio" e Francesco Datini "il mercante di Prato".

La famiglia - Immagine 1

E' grazie alla nipote di Ser Lapo Mazzei, Madonna Smeralda, che si era sposata con Piero Agnolo da Fonterutoli, che la famiglia Mazzei diviene proprietaria del Castello di Fonterutoli, che poi passa di generazione in generazione dal 1435 fino ad oggi, attraverso 25 generazioni.

In tempi piu' recenti, un altro antenato e appassionato viticultore della famiglia Mazzei ha lasciato la sua impronta nella storia degli Stati Uniti: si tratta di Filippo Mazzei, viaggiatore, intellettuale, spirito libero che ha contribuito alla stesura della Costituzione degli Stati Uniti.

La famiglia - Immagine 2

Oggi Castello di Fonterutoli ha una fama mondiale per la qualità e l'eccellenza dei sui vini. A Fonterutoli si conduce uno stile di vita ancora vicino ai ritmi della natura, qui esiste e vive la Toscana rurale legata alle sue radici storiche e la passione per la viticoltura e' una vera e propria forma d'arte.

Sotto la guida di Filippo, lo sforzo di modernizzazione iniziato da suo padre Lapo ha trovato un nuovo impulso. Filippo si e’ dedicato a tempo pieno alla gestione dell'azienda di famiglia, lavorando in maniera continuativa ad incrementare sempre più la qualità del vino e facendo crescere la distribuzione nei principali mercati export.

La famiglia - Immagine 3

Grazie al lavoro di sviluppo aziendale svolto da Francesco, fratello di Filippo, la famiglia Mazzei ha intrapreso nuovi progetti di sviluppo. Francesco e' stato artefice dell'acquisizione della Tenuta Belguardo, in Maremma, nel 1997, e di Zisola, in Sicilia, nel 2003.

Giovanni, il figlio maggiore di Filippo, ha da sempre un profondo legame con la tenuta del Castello di Fonterutoli e la produzione dei suoi vini. Per anni, la sua ambizione personale e' stata creare un vino dalle eccezionali viti di Sangiovese del Caggio, portando qui l'eredita' di know-how della famiglia.

La famiglia - Immagine 4

Agnese Mazzei ha studiato Architettura e Conservazione dei Monumenti a Firenze e da allora si occupa di restauro di strutture rurali nella campagna toscana.

Nel 2000 ha creato il suo studio, progettando cantine innovative e all'avanguardia per alcune delle più importanti aziende vinicole toscane (Tenuta San Guido "Sassicaia", Fonterutoli, Antinori "La Braccesca" e Castello di Brolio sono solo alcuni celebri esempi).

Agnese sta attualmente lavorando alla realizzazione della cantina Ipsus e al restauro del "Borgo" di Caggio.

La famiglia - Immagine 5